venerdì 18 gennaio 2013

Yes, we will!

Il titolo é stata la parte che più ci ha impegnati nella stesura di questo post. Che lo si traduca come vuole, il messaggio é chiaro, univoco, forte! CE LA FAREMO, VOGLIAMO UN CAMBIAMENTO EPOCALE! Un cambiamento di quelli vero, non di facciata. Che si spalanchino le porte dei palazzi per dar spazio a cittadini capaci, volenterosi, portatori SANI dei principi di solidarietà sociale che hanno fatto nel passato dell'Italia un grande Paese. Dobbiamo riappropriarci dello spazio che la storia ci ha riservato. 


Quest'oggi pubblichiamo la "lettera aperta" di un amico del nostro blog, un uomo con la passione nel cuore, un uomo che ha il coraggio di lottare e che come noi ha deciso di non rimanere a guardare lo show dalla poltrona, ma di cercare uno spazio da protagonista! Urano Rosso, il suo nick, vuole ancora una volta puntare i riflettori sulle cause della situazione disperata a cui si stanno piegando gli italiani. Un tentativo, forte, di dar spinta e speranza a chi, ormai in ginocchio, aspetta solo il colpo di grazia!





Di Urano Rosso

LA CONGIURA

Cari amici, 
credo che ormai sia del tutto evidente che l´interesse nazionale dell´Italia non coincide, con quello delle istituzioni finanziarie globalizzate responsabili dell´infezione da titoli derivati tossici, che ammontano a 787 mila miliardi di USD ecquivalenti a 12 volte il PIL mondiale. Il loro interesse e´quello di riciclare questo denaro VIRTUALE  mettendo le mani sull´economia REALE ovvero sulle imprese che producono beni e servizi e sui cittadini impegnati nel ciclo produttivo sano del nostro Paese. Per riciclare questa enorme montagna di spazzatura, la speculazione finanziaria globalizzata ha pensato bene di dover controllare direttamente i Governi degli Stati. Semplice, vero? Trasformano il virtuale in materiale e il gioco e´fatto: a loro i beni, ai popoli i debiti. Prova e´che il Professor Monti e´ espressione di queste istituzioni finanziarie responsabili delle speculazioni tossiche. La politica da lui condotta ci fa assistere impotenti alla trasformazione di uno stato ricco ad una popolazione povera non piu' sostenuta da imprenditori, ormai sull´orlo del baratro. La CONGIURA: badate bene che cio´e´stato agevolato dall´odio dei sinistri nei confronti di Berlusconi che, pur di abbatterlo si sono prestati a tutto, legati al filo rosso che hanno col mondo della cosiddetta cultura, della stampa e della finanza rossa, hanno tramato e distrutto la sua immagine insieme a quella del nostro Paese, dimentichi, o forse no, che cosi´ facendo distruggevano anche l´immagine del popolo Italiano. 



Ció che di fatto doveva essere un piano contro Berlusconi, ha causato allora impensabili danni all´Italia tutta e, soprattutto, agli ITALIANI. Piu´o meno la stessa cosa sta accadendo nell´intera area sud dell´Europa, le strategie diversificano leggermente, puntano pero´sempre alle divisioni che esistono all´interno dei vari governi. Cio´, a breve si diffondera´ anche nall´area NOBILE del centronord in quanto le sole economie del sud non saranno sufficienti per riciclare quella montagna di titoli tossici che, lo ripeto ammontano alla bella somma di USD 787mila miliardi. Mio Dio quanti zeri dietro questo 787.Questa e´guerra e  coinvolgera´tutti i popoli, non possiamo rimanere semplici spattatori e anche se al momento non ci tocca direttamente, l´impoverimento toccherà tutti.  Un´ economia di mercato,senza compratori non puo´ esistere. Soluzioni a breve non ve ne´sono, certo é pero che le istituzioni finanziarie hanno avuto vita facile grazie alla nostra passivitá, troppe volte abbiamo chiuso gli occhi, chi per comodo o chi per eccessivo ottimismo ha pensato che la situazione non lo avrebbe mai riguardato. No, questa crísi tocchera´ tutti [...] Prepariamoci  perche´ci sara´grande disoccupazione, sara´necessario ridurre drasticamente l´occupazione improduttiva e dare priorita´e sostegno all´occupazione produttiva. La macchina dello stato Italiano costa troppo, li si dovra´ fare il taglio anche creando disoccupazione, liberando pero´risorse che dovranno essere destinate alla crescita. Siamo in guerra,o si vince o si perde, il mercato globale a questo ci porta, la torta e´una o la mangiamo noi occidentali, oppure la mangiano i Nuovi paesi emergenti il tutto sotto la supervisione delle istituzioni finanziarie. A loro interessa una cosa sola: Il denaro e non gli importa se questo sara´prodotto in Cina anziche´in Europa o in Africa. Attiviamoci, la rete ci da una buona opportunita´,comunichiamo ai piu´come sono le cose, in troppi sono disinformati o se informati non sanno che fare. Pensiamo positivo,non deprimiamoci,diamoci da fare e non diamo alle istituzioni finanziare l´idea di poterci manipolare a loro piacimento,un uomo depresso e´facile preda. [...]. Li batteremo con la positivita´del bene. Ricordate: le istituzioni finanziarie globazzizzate sono il male, noi, gente comune siamo il bene. In questo scontro epocale non possiamo permetterci di perdere.
Un augurio di Buon Anno.
Urano Rosso




ABBIAMO SCELTO!






Nessun commento:

Posta un commento

Tutti i commenti verranno pubblicati direttamente. La moderazione, che non significa censura, verra' adottata solo se indispensabile.
Pubblicando un commento, una risposta, un post dichiari d'aver letto, capito ed approvato il regolamento del blog http://freetaly.blogspot.com/p/regolamento.html