martedì 31 luglio 2012

Silenzio...parla Draghi!


I fatti sono chiari. Draghi ha parlato, i mercati (ovvero l'oligarchia che li controlla, non certo il parco buoi) hanno reagito. Perche'? Forse perche' i veri detentori delle ricchezze mondiali (es. Soros) hanno acquisito a prezzi ridicoli, titoli di Stato spagnoli ed italiani, pronti a far valere il proprio peso politico-economico nel momento in cui questo sara' necessario per imbalasamare completamente le nostre democrazie. Percio' la rivalutazione del debito dei nostri Paesi e' in primis interesse degli stessi che ci hanno spinti fin sull'orlo del precipizio, con una mano ancora appoggiata sulla nostra schiena, pronti a gettarci nel vuoto qualora i propri piani di dominio assoluto (che passano per unione federale europea, EMS, FMI, ERF, fiscal compact, ecc.) non venissero assecondati dai governi. 


A questo proposito, ci sarebbe da scommettere sul risultato atteso per il 15 settembre riguardo la costituzionalita' del fiscal compact in Germania. La domanda che ci si pone e' la seguente: "in che veste ha parlato Draghi? In quella di Presidente della BCE o in quella, piu' probabile, di Goldman Sachs?"

lunedì 23 luglio 2012

Codice Etico/1


PRINCIPI DI LEGITTIMITA’ MORALE - CODICE ETICO 1

Equità ed Eguaglianza.


Quale premessa all’introduzione, cerchiamo di conoscere meglio quali sono i requisiti necessari per costruire un Codice Etico. Questi principi sono adottati nelle grandi aziende per fissare sulla carta i doveri di tutti al fine di garantire i diritti di tutti. Negli USA è stilato, seguito e controllato da dirigenti di specchiata moralità  al fine che venga rispettato e fatto rispettare da tutti. Affinché non rimanga uno scritto su un tocco di carta e stop.



In Italia è adottato ? SI. Secondo gli esperti del settore: da 5 (cinque) aziende. Il che è tutto dire. D’altronde in Italia è molto difficile rispettare e far rispettare un regolamento di condominio. E’ questione di mentalità, d’educazione civica, rispetto delle altre persone.

giovedì 19 luglio 2012

Perché il quorum

Le nostre leggi elettorali, lasciate in mano agli Irresponsabili del Parlamento Italiano, hanno dimostrato (più volte) di combinare pasticci che a loro volta portano grande confusione al cittadino elettore. Quindi ritengo sia una fonte di guai. 



Se qualcuno ci capisce qualcosa e vuole tenersi questa legge elettorale, la tenga ben stretta. Proponiamo alcune modifiche, partendo dal principio di "rispetto del cittadino elettore".

sabato 14 luglio 2012

Firmato il TRATTAto per l'importazione in Germania dei nuovi SCHIAVI!


Da mesi i blog di libera informazione cercano di portare alla luce i veri problemi che gravano sulla (pseudo) Unione Europea e degli enormi rischi che sta correndo l'Italia i cui argini sociali, sotto continuo attacco finanziario, stanno cedendo. Più volte abbiamo affrontato il tema della speculazione in atto ai danni dei cittadini italiani e della spirale in cui l'oligarchia finanziaria UE, complice la Monti & C., ci sta spingendo. Le apparenti iniezioni di denaro nel sistema BANCARIO spagnolo hanno il solo scopo di porre le mani direttamente sui bottoni di controllo della Penisola Iberica ed aggravare la situazione debitoria italiana e degli altri Paesi in sofferenza. 




Abbiamo letto e molto apprezzato un bell'articolo di Sergio Di Cori Modigliani che riportiamo di seguito integralmente, ringraziando di cuore l'autore. La notizia, taciuta da TUTTI i media e' di quelle che dovrebbe farci riflettere e, una volta per tutte, svegliare dal torpore indotto in cui ancora una grande fetta d'Italia si trova. Oggi in Spagna, domani?

mercoledì 11 luglio 2012

Chi saranno i prossimi?

A chi tocchera' la stessa sorte piombata sul capo dei cittadini Greci e poi Spagnoli? Durante la preparazione di un articolo su Europa, (pseudo) Unione e (pseudo) moneta unica, ci e' stata segnalata questa foto ed una serie di fonti che riportano la stessa notizia. Il regime, che fatica a nascondere quanto accade, parla di pochi feriti ed alcuni arresti, mentre dai blog e da alcune testate minori si apprende che in Spagna gli scontri, fino ad ora, hanno portato ad almeno 50 feriti. 


Certamente non vogliamo elevare a paladini delle liberta' e del bene comune gli stessi facinorosi che, nei momenti sbagliati e probabilmente incoraggiati da chi oggi ci impone l'austerita', hanno messo a ferro e fuoco Genova e le altre citta' italiane, ma....

lunedì 9 luglio 2012

Non solo un sogno!

Il 28 agosto del 1963, Martin Luther King pronuncio' un discorso carico di speranza e di messaggi di liberta' non solo nei confronti degli afro-americani, ancora vittime di persecuzione e discriminazioni, ma rivolto all'umanita' intera. Quel discorso e' ricordato con la frase "I have a dream" pronunciata da Martin Luther King piu' volte a sottolineare la speranza per la quale lui ed i suoi fratelli, bianchi e neri, lottavano: una civilta' equa che garantisse diritti e doveri eguali per tutti i cittadini, indipendentemente dalla propria appartenenza sociale e dal colore della propria pelle. I have a dream "che i miei figli non vengano giudicati per il colore della propria pelle, ma per le proprie qualita'". 



Il nostro sogno, che finalmente la nostra societa' riconquisti il principio di meritocrazia che esalta le qualita' ed il lavoro dei cittadini, mettendo finalmente a tacere l'iconoclastia che ci ha guidati all'annichilimento sociale, non dev'essere abbandonato. MAI!